Maurizio
Urbani

Ingegnere Nucleare e Fisico Sanitario. Libero professionista, svolge attività di consulenza in tema di energia (rinnovabili, nucleare, convenzionale, risparmio, efficienza, etc.), ambiente (Aia, Via/Vas, Vis, Au, Paur, bonifica siti, emissioni atmosferiche e acustiche, rifiuti, etc.), sicurezza sui luoghi di lavoro e sviluppo sostenibile. Ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale dell’Enea, responsabile della Funzione “Ambiente, Salute, Sicurezza e Qualità” di Erg, Responsabile dell’Unità Ambiente e Autorizzazioni di Enel Produzione e, successivamente, dell’Unità Ambiente e Autorizzazioni della Divisione Generazione ed Energy Management di Enel. E’ stato Direttore del Dipartimento Rischio Tecnologico e Naturale dell’Agenzia Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e Componente della Commissione per le Valutazioni di Impatto Ambientale del Ministero dell’Ambiente.

   
TECH | 1 Ott 2019

Energia e digitale nel 2030: un decennio di discontinuità

Come cambierà nei prossimi dieci anni il settore energetico secondo la ricerca Energia 2030?
Una delle principali indicazioni della ricerca Energia 2030 è che il prossimo decennio rappresenterà per il settore energetico una fase di accelerazione del cambiamento e discontinuità. Assieme allo sviluppo dei sistemi di accumulo e delle reti intelligenti, le innovazioni più dirompenti verranno rappresentate dalla digitalizzazione dei sistemi di distribuzione e dal roll out dei contatori elettrici smart di seconda generazione. La digitalizzazione sempre più avanzata del settore, dunque, sarà al centro della transizione energetica, indispensabile per le impellenti esigenze di sostenibilità ambientale.[…]